Archivio per Autore primaposizione

La poltrona direzionale ergonomica cos’è? Ecco spiegato

poltrona direzionale ergonomica

La poltrona direzionale ergonomica è la seduta di rappresentanza che completa l’arredamento di un ufficio dirigenziale dall’aspetto imponente e dal carattere deciso al primo impatto visivo si comprende che ci troviamo nell’ufficio del capo. Per la poltrona direzionale infatti l’aspetto che più viene curato è sicuramente il design e l’eleganza, i rivestimenti utilizzati sono quelli in pelle e sono dotate di uno schienale alto che segue la curva della schiena per una seduta confortevole.  La seduta è confortevole grazie allo schienale arcuato che segue la linea della colonna vertebrale mantenendo così una postura corretta.

Le diverse tipologie di direzionali

La poltrona direzionale ergonomica come abbiamo detto sopra ha un impatto visivo molto importante dato dalla sua imponenza, viene detta anche poltrona presidenziale proprio per  questa ragione, ed anche dai suoi rivestimenti glamour. Le direzionali proposte da Gierre Sedute sono innumerevoli si differenziano tra loro per il design ma hanno tutte le fondamentali  caratteristiche ergonomiche che si richiedono dalla normativa europea vigente per le sedie da lavoro. “Harmonia” è una poltrona presidenziale che puoi trovare nei nostri punti vendita, dal look total black, dalla struttura sagomata in acciaio con schiuma poliuretanica iniettata a freddo, con la sua base a cinque razze in alluminio pressofuso lucido con particolare inserto terminale ingomma nera antiscivolo e ruote con copertura cromata.

Tanti programmi di seduta progettati per te

La poltrona direzionale fa parte di uno dei trenta programmi di seduta che l’azienda Gierre propone, progettati per rendere l’ambiente di lavoro un posto sicuro e confortevole. La sedia infatti è una fondamentale componente di arredo per l’ufficio che deve in primis rispettare le norme di ergonomicità consentendo la postura corretta dell’operatore, senza però trascurare l’aspetto estetico, è da tener presente che gli arredi degli uffici aziendali sono il bigliettino da visita del prestigio dell’azienda. L’esperienza acquisita da oltre 30 anni di attività rende la Gierre Sedute una delle aziende più importanti del settore presente su tutto il territorio nazionale con più di 700 punti vendita senza contare quelli aperti all’estero, 100 circa, mantenendo la produzione tutta italiana nello stabilimento di Sant’Elena vicino Padova. 

 

I tessuti per rivestire le sedie su quali orientarsi?

Tessuti per rivestire sedie

Esistono tantissimi tessuti per rivestire le sedie possiamo scegliere tra una miriade di materiali e colori per poterla personalizzare. Le stoffe utilizzabili per il rivestimento di una sedia variano in base alla tipologia di sedia di cui abbiamo bisogno, e può essere la pelle, se vogliamo un rivestimento importante, l’eco pelle, per avere un risultato simile alla pelle a un costo più contenuto, il cotone, per rivestire una sedia giocando con le fantasie e i colori e ancora il poliestere. Se si scelgono i tessuti idrorepellenti, la nostra sedia avrà una vita più lunga giacché sarà protetta dai liquidi che accidentalmente potrebbero versarsi su di essa.

Il tessuto corretto da utilizzare per una sedia da ufficio

I tessuti per rivestire le sedie da lavoro sono importanti quanto la struttura ergonomica della seduta, e variano in base alla tipologia della sedia. Per le poltrone direzionali che sono collocate all’interno degli uffici dirigenziali, è maggiormente utilizzata la pelle, in virtù della funzione di rappresentanza che svolgono, per le sedie operative si predilige lo schienale in rete altamente traspirante e il rivestimento della seduta in cotone resistente e facilmente lavabile due punti fondamentali che concorrono a rendere la sedia idonea all’uso quotidiano.

I tessuti per rivestire sedie da ufficio devono avere determinati requisiti

I tessuti per rivestire le sedie da lavoro che utilizza Gierre Sedute rispettano tutte le norme previste dall’UNI EN 12947, relativa alla determinazione della resistenza all’abrasione dei tessuti con il metodo Martindale. Un buon tessuto per rivestire le sedie da lavoro dev’essere molto resistente, antimacchia e traspirante per consentire una seduta comoda e igienica. I colori dei tessuti per rivestimenti sedie da lavoro sono diversi, Gierre Sedute ne propone una vasta gamma per personalizzare la propria poltrona partendo dal classico blu, per spaziare dal rosso al giallo secondo le proprie preferenze.   

Le sedie operative per ufficio: fondamentali sedute da lavoro

Sedie operative per ufficio

Le giuste sedie operative per ufficio sono indispensabili per riuscire a mantenere una corretta postura nelle lunghe ore di seduta, cerchiamo di capire come orientarci nella scelta. Partiamo dal principio che questo tipo di seduta dev’essere comoda ed ergonomica per consentire una posizione eretta davanti alla scrivania evitando così una postura sbagliata ed anche tutti i problemi che possono conseguirne. Lo schienale deve essere alto e tendere a spingere in avanti l’operatore seduto alla scrivania, un altro aspetto importante è la regolabilità, in altre parole lo schienale deve potersi reclinare e l’altezza essere personalizzabile. I tessuti da prediligere come rivestimento della sedia operativa occorre che siano traspiranti e facilmente lavabili in modo da evitare il surriscaldamento della schiena e quindi un disagio nella seduta.

Differenza tra sedie operative e sedie direzionali

Le sedie operative per ufficio sono le comuni sedie da lavoro che vanno a completare l’arredamento dell’azienda. È importante però che questa tipologia di seduta sia ergonomica e confortevole, e abbia anche un certo stile, perché come sappiamo l’arredamento di un ufficio, è come un bigliettino da visita, più il design sarà elegante e curato, più importante apparirà l’azienda. Un altro fattore da tener presente nella scelta di una sedia operativa è il materiale utilizzato, occorre che sia resistente perché deve durare nel tempo e non cedere alle sollecitudini dell’utilizzo continuo, il rivestimento deve essere inoltre traspirante, prediligere quindi la rete forata che non è rigida sulla schiena e soprattutto permette un ottimo riciclo d’aria.

Le sedie operative progettate da Gierre Sedute

Gierre Sedute progetta e produce sedie operative da ufficio, le tipologie che propone sono varie e si differenziano tra loro per design e materiali per dare una vasta scelta al fine di trovare la giusta seduta. L’azienda inoltre propone oltre trenta programmi di sedute da lavoro e collettività come la direzionale, l’operativa, la conferenza o attesa. La sedia operativa “Akila” è solo una delle tante proposte Gierre Sedute, con lo schienale alto, con struttura portante sagomata in polipropilene rigido rinforzato, imbottito in poliuretano espanso indeformabile, con braccioli regolabili, base girevole a cinque razze in nylon nero, meccanismo syncron e regolazione in altezza dello schienale con sistema up-down. 

Dove troviamo le sedie da attesa ufficio?

Sedie da attesa ufficio

Le sedie, da attesa ufficio sono delle specifiche sedute che si utilizzano all’interno di luoghi in cui occorre sedersi ed attendere il proprio turno. Gli studi medici, gli uffici pubblici ad esempio si dotano di particolari sedie che devono rispecchiare i fondamenti di ergonomicità per rendere la seduta comoda e stabile, l’importante è ad ogni modo non sottovalutare la seduta destinata ad accogliere le persone che devono se pur per poco tempo attendere il proprio turno. L’evoluzione nei secoli della sedia è stata notevole e continua, passando per le sedie di legno con spalliera rigida, a quelle costruite utilizzando materiali di ultima generazione come il polipropilene e il poliuretano espanso indeformabile. 

Le varie tipologie di sedie d’attesa

Le tipologie delle sedie da attesa ufficio che troviamo nei luoghi pubblici, come studi medici e commerciali, possono essere scelti tra varie tipologie l’importante e che tutti abbiano i fondamentali requisiti di ergonomicità nel rispetto degli individui che devono sostare in attesa del loro turno. Gierre Sedute propone varie soluzioni centrando il giusto mix tra comfort e design, raffinato ed elegante, da scegliere tra le sedie, le poltrone o le panche d’attesa. Se si opta per le panche d’attesa, “Satin” è la soluzione dal design moderno con struttura di ferro microforata e seduta ergonomica disponibile da due o tre posti, igienicamente perfetta perché traspirante e facilmente lavabile, ideale per sale d’attesa negli studi medici o nelle strutture ospedaliere dove c’è un continuo via vai di persone. Un’altra ottima soluzione Gierre Sedute è “Grace” la sedia attesa impilabile senza braccioli in polipropilene disponibile in diversi colori a scelta, ideale per arredare luoghi come studi commerciali e uffici pubblici, daranno all’ambiente un tocco di eleganza.

Gierre Sedute la storica azienda di sedie da lavoro

Le sedie da attesa ufficio sono indispensabili per far accomodare gli avventori che devono attendere il loro turno nei luoghi pubblici, e la seduta perciò deve essere scelta con il giusto criterio di ergonomicità. Gierre Sedute si occupa di progettazione e produzione di sedute da lavoro e collettività da tantissimi anni, acquisendo un’esperienza nel settore molto profonda, a oggi l’azienda ha più di 800 punti vendita di cui 700 dislocati sul territorio italiano e 100 all’estero, la produzione è rigorosamente “made in Italy” nello storico stabilimento di Sant’Elena a Padova.    

Sedie collettività: come scegliere quelle giuste

sedie collettività

Quando parliamo di sedie collettività, ci riferiamo ai mobili presenti in ogni sala riunioni o conferenze che servono per ospitare una platea di persone. La loro struttura ha bisogno di una certa ergonomicità perchè il loro utilizzo si protrae nel tempo e devono necessariamente rispettare alcuni fondamentali criteri. Innanzi tutto la struttura deve essere forte e stabile perché queste sedie sono utilizzate con una certa frequenza e per diverse ore, di seguito per questo motivo si richiede che siano anche comode, ed il rivestimento sia da preferire tra il polipropilene, la pelle o l’eco-pelle, che sono dei materiali questi facilmente igienizzabili e traspiranti. 

Le caratteristiche di sedie per le aule studio

Un aspetto da considerare quando si decide di dotarsi di sedie per collettività è senza dubbio scegliere la tipologia agganciabile in questo modo si può disporle tutte in fila una accanto all’altra, nell’aula cosi regnerà un certo ordine. Importante è anche dotare le sedie di una tavoletta scrittoio in modo da poter essere utilizzate appieno dagli studenti per scrivere e prendere degli appunti durante l’ascolto della lezione, le sedie inoltre devono essere impilabili in modo da poterle riporre insieme riducendo lo spazio d’ingombro nel momento che non sono utilizzate. Le sedie per collettività si possono trovare anche disposte su trave, in altre parole su di una base sono disposte due o più sedie insieme, questa tipologia è rivolta soprattutto per gli ambienti, dove occorre ottimizzare lo spazio, con la sola differenza che poi non possono essere impilate e riposte altrove.

Gierre Sedute leader nella produzione di sedie da lavoro

Gierre Sedute è un’azienda con una lunga esperienza nel campo della progettazione e produzione di sedie da lavoro e offre innumerevoli soluzioni, dalla sedia operativa, alla poltrona presidenziale che troneggia negli uffici dirigenziali, inoltre è specializzata in sedie collettività, queste ultime le ritroviamo nei luoghi pubblici ovvero utilizzate in posti, dove è prevista una sala d’attesa, oppure nelle aule studio o in sale conferenza. La “Seating” ad esempio, prodotta da Gierre Sedute, è una sedia conferenza impilabile, agganciabile, proposta con o senza braccioli, con il sedile in multistrato di faggio imbottito di poliuretano espanso, per una seduta comoda e stabile, dotata di tavoletta scrittoio nera in nylon, un connubio perfetto tra comodità e design e un’ottima soluzione per arredare una sala conferenza.   

 

      

Come rivestire sedie con stoffa? Vediamolo insieme

rivestire sedie con stoffa

Rivestire le sedie con stoffa è un giusto compromesso per rendere la seduta confortevole, e occorre seguire alcuni piccoli accorgimenti, in altre parole capire su quali tipi di tessuto deve ricadere la nostra scelta. Fattore essenziale che dobbiamo considerare è lo spessore del tessuto, si deve prediligere, infatti, un tessuto spesso e sostenuto che deve essere capace di resistere ai movimenti e all’utilizzo continuo. I tessuti che si adattano al rivestimento di una sedia da lavoro hanno come fattore comune la resistenza nel tempo, la traspirabilità, la facilità di pulizia, la compattezza, i più utilizzati sono la pelle usata principalmente per le poltrone presidenziali e di rappresentanza, l’eco pelle utilizzata anch’essa per le poltrone importanti, ma anche con occhio di riguardo al prezzo e il tessuto in cotone usato per le sedie ergonomiche da ufficio da conferenza e da collettività.

Il giusto equilibrio tra la struttura della seduta e il suo rivestimento

La Gierre Sedute ha una vasta gamma di colori per rivestire le sedie con stoffe di varie consistenze, e tantissime sono le varianti in cui propone le sedute. Le sedie conferenza impilabili e con tavoletta scrittoio possono essere rivestite con tessuti scelti tra tanti colori dal classico blu per dare un tocco di professionalità a una sala conferenze, al più ravvivante rosso per citarne alcuni, tutti ordinabili, per avere la possibilità di poter personalizzare davvero ogni dettaglio. La struttura della seduta inoltre deve rispettare determinate norme per essere definita sedia ergonomica da lavoro, tra queste norme rientrano anche i tessuti di rivestimento, ignifughi, traspiranti, resistenti.

La Gierre Sedute azienda leader nella progettazione e produzione sedute da ufficio

La Gierre Sedute provvede a rivestire le sedie con stoffa, donando alle sedute il giusto tocco di stile che andrà a impreziosire l’ambiente in cui verranno collocate. L’eleganza e la ricercatezza nelle stoffe che sono utilizzate per la creazione delle sedute sono il frutto dell’esperienza maturata da tanti anni di lavoro nel settore, senza contare che l’azienda ha oltre trenta programmi di sedute dalle “direzionali” alle “conferenza” in grado di offrire la giusta soluzione a ogni esigenza di seduta in un ufficio. 

Funzionalità delle poltrona con lo schienale in rete

poltrona con lo schienale in rete

Le poltrone con lo schienale in rete sono la soluzione maggiormente utilizzata per le sedute da ufficio, questo materiale, infatti, riesce ad adattarsi in maniera ergonomica alla nostra colonna vertebrale. Lo schienale ha un ruolo importante nel comfort della seduta perché ha l’arduo compito di sostenere la schiena nelle lunghe ore di lavoro. Quando si è in cerca della sedia ergonomica da ufficio che rispecchi le nostre esigenze, la poltrona dallo schienale in rete è la scelta più consigliata. Il materiale con cui è realizzata, infatti, rientra nei canoni che una seduta da lavoro deve rispettare quali ergonomicità, comodità, lo schienale deve essere traspirante e facilmente lavabile e soprattutto non essere rigido, ma deve adeguarsi facilmente alla persona che la occupa. Per questo la scelta è molto personale e le soluzioni presenti sono innumerevoli.

I modelli proposti da Gierre Sedute

Gierre Sedute produce e realizza da oltre vent’anni sedute da ufficio, come le poltrone con lo schienale in rete che propone in tantissimi modelli per dare la possibilità di scelta della propria personalissima seduta da ufficio. La poltrona direzionale “Caress Nesh“è una seduta dinamica, dal forte impatto visivo esprime professionalità ed eleganza collocata in modo impeccabile in un ufficio dirigenziale, dallo schienale alto con struttura portante a vista in nylon nero, rivestito con rete portante dotata di sistema up-down per un confort a tutto tondo. Regolabile in altezza con la seduta in multistrato di faggio imbottito con poliuretano espanso indeformabile, materiale questo che si adatta benissimo a una seduta comoda e traspirante. Dotata di tutti gli optional necessari per regolare e personalizzare la seduta e infine la base è a cinque razze in nylon nero con le ruote. Il look total black rende questa poltrona un segno distintivo che ci troviamo in un ufficio dirigenziale. 

Le poltrone presidenziali con lo schienale in rete

Con le poltrone con lo schienale in rete si può unire due funzionalità importanti che un arredo da ufficio deve possedere: l’ergonomicità ovvero il sollievo di stare seduti su di una struttura che agevola la posizione corretta evitando cervicali e problemi lombari, e l’eleganza e uno stile di classe. Le creazioni Gierre Sedute sono studiate per dare a tutti la possibilità di potersi accomodare su di una seduta su misura.

Le sedie con schienale in rete, perché sceglierle

sedie con schienale in rete

Le sedie con schienale in rete ergonomica e dal design elegante e raffinato sono la scelta giusta per arredare con stile e gusto l’ufficio. Grazie a diversi studi oggi molti datori di lavoro hanno inteso che rendere confortevole il tempo che ogni lavoratore passa all’interno dell’ufficio apporta solo e unicamente benefici alla sua produttività dell’individuo e di conseguenza alla positiva evoluzione dell’azienda. La sedia è lo strumento che insieme alla scrivania deve rispondere a diversi canoni di ergonomicità proprio perché il lavoratore per esigenze lavorative deve rimanere per otto ore, seduto. Le norme che regolano quali sono i punti fondamentali da rispettare si trovano nell’UNI EN 1335, e ogni lavoratore dovrebbe essere dotato di una seduta comoda e confortevole per evitare dei seri problemi di salute, dovuti alla postura scorretta che si assume su di una normale sedia.

Come sono realizzate le sedie in rete?

Le sedie con schienale in rete di Gierre Sedute sono il risultato di un accurato studio che unisce la sicurezza della seduta con un design che rende l’ambiente ufficio elegante e gli dà un tocco di professionalità tipico di questi luoghi. Le sedie con lo schienale in rete sono altamente traspiranti, quindi molto igieniche, ideali per essere utilizzate per diverse ore di seguito evitando il surriscaldamento, le ergonomiche con schienale in rete inoltre sono comode da pulire, è sufficiente un panno umido in microfibra. Il design inoltre è elegante e riesce sempre a rispettare l’ergonomicità della seduta giocando sulle giuste rifiniture. La Gierre Sedute propone tantissime opzioni di uno stesso modello di sedia da ufficio dando la possibilità di poter scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze, come ad esempio la sedia attesa conferenza e comunità Variant, proposta con sedile e schienale in polipropilene, un materiale con una buona resistenza termica e di abrasione, adatto a un uso quotidiano, oppure in rete un materiale rigido che supporta in modo corretto la schiena consentendo un continuo riciclo d’aria.

Gierre Sedute leader nella produzione di sedute per ufficio

Le sedie con schienale in rete sono solitamente scelte e collocate negli uffici, in cui il tempo di lavoro si protrae per diverse ore di seguito e sono comode inoltre durante la stagione estiva nei luoghi dove non è presente l’aria climatizzata. La Gierre Sedute azienda operante nel settore da oltre trent’ anni con più di settecento punti vendita dislocati in tutta Italia è specializzata nella produzione di sedute per ufficio e collettività (intesa come sedute per sale d’attesa) il tutto realizzato “made in Italy” nello stabilimento di Sant’Elena a Padova.

Le poltrone direzionali sono negli uffici del potere

poltrone direzionali

Le poltrone direzionali sono delle particolari sedie da ufficio caratterizzate da una seduta con uno schienale alto ed ergonomico, ed hanno da assolvere una duplice funzione, quella di essere comoda e confortevole, e quella di dare un tocco d’importanza alla stanza d’ufficio. Le poltrone direzionali a differenza delle sedie operative sono molto più imponenti ed hanno un design più raffinato, e si collocano in speciale modo all’interno di uffici dirigenziali. A primo impatto la sedia direzionale già indica che ci troviamo in un ufficio manageriale, e in base all’arredamento che si è scelto per l’ufficio, possiamo abbinare diversi modelli di direzionali. 

Le norme da rispettare per le sedie da ufficio

Gierre sedute ha studiato e realizzato diverse soluzioni di poltrone direzionali, tutte rispecchiano le norme di ergonomicità secondo l’UNI EN 1335 che indica i punti base per rendere una sedia o poltrona da ufficio sicura per la salute dell’uomo, comoda e confortevole. La poltrona direzionale “Glamour”  ha un design molto accattivante che esprime l’importanza necessaria che si vuole dare all’arredamento della stanza, con una seduta totalmente traspirante e confortevole, data dalla scelta accurata dei materiali di rivestimento.  

Dove si colloca la poltrona direzionale

Le poltrone direzionali da ufficio sono le sedie presidenziali presenti in ogni ufficio dirigenziale e sono in un certo senso il simbolo distintivo che indica dove ci troviamo, ovvero all’interno di un ufficio occupato da cariche di rilievo dell’azienda. In questo genere di sedia da ufficio è molto importante l’equilibrio tra due fattori specifici l’ergonomicità, perché si tratta comunque di una sedia da lavoro su cui si sosta per diverse ore, e l’eleganza e il design in linea armonica con tutto il tema dell’ufficio. Gierre Sedute si occupa di costruire sedie da ufficio e da comunità da oltre 30 anni, con la passione e la serietà che dona l’esperienza e con un tocco di modernità perché è sempre al passo con le nuove tendenze di stile e design. 

Le poltrone conferenza le possiamo trovare negli ambienti pubblici

poltrone conferenza

Le poltrone conferenza sono delle sedute studiate e costruite per essere utilizzate come arredo negli auditorium, nelle sale riunioni, nelle sale conferenza utilizzate anche per corsi di formazione o di aggiornamento, nei luoghi pubblici utilizzati dalla collettività. Possiamo dire quindi che anche le poltrone conferenza devono rispettare dei canoni ben precisi simili a quelli utilizzati per costruire le sedie ergonomiche da ufficio, perché gli utenti che partecipano alla convention dovendo rimanere seduti per diverse ore, hanno la necessità di essere su di una sedia adeguata. Le poltrone conferenza possono anche essere dotate di una tavoletta scrittoio al fine di poter scrivere degli appunti in merito alla lezione che stanno ascoltando. 

Le poltrone conferenza Gierre Sedute il perfetto mix tra comfort e design

Le poltrone conferenza possono essere dotate di tavoletta scrittoio e agganciabili tra loro per consentire un allineamento della fila di sedie ordinato, oppure possiamo trovare le poltrone comunità che si presentano a forma di panca con due, tre, quattro o cinque posti, attaccati su di una trave, con e senza braccioli. Gierre propone la poltrona conferenza e comunità Dora, con sedile di plastica rigida rivestito e imbottito con poliuretano espanso indeformabile, dotata di braccioli fissi in acciaio con poggia braccio in nylon e tavoletta scrittoio con snodo antipanico anch’essa in nylon. È prevista anche la versione panca per la poltrona conferenza Dora a più posti. La sedia attesa conferenza e comunità Variant è un altro ottimo prodotto studiato da Gierre Sedute per il massimo comfort di seduta, realizzata con schienale e sedile di plastica dura imbottiti con poliuretano espanso indeformabile, braccioli in nylon e dotata di tavoletta scrittoio sempre in nylon, agganciabili e impilabili. L’ultima collezione inserita nella nostra produzione è la Kluster, dalle molteplici cromie e accessori per garantire comfort in diversi contesti di lavoro e attesa.

Le poltrone conferenza l’arredo cult delle sale riunioni

Le poltrone conferenza sono le protagoniste nelle sale convegni, per congressi ed anche nelle aule cui si assiste a corsi e convention, dove la platea degli uditori deve rimanere in ascolto per diverse ore. È fondamentale per mantenere alta la concentrazione e l’attenzione, una seduta che abbia tutte le caratteristiche ergonomiche necessarie, Gierre Sedute si occupa da oltre trent’anni di ricercare sempre il giusto equilibrio tra la stabilità della struttura e l’eleganza del design. È diventata un’azienda leader nel settore con le sue innumerevoli soluzioni per ogni tipo di esigenza di seduta, dalle poltrone presidenziali da scrivania alle sedie comunità e attesa, il prodotto è interamente “made in Italy “ lavorato all’interno dello stabilimento di Sant’Elena (Padova).     

 

 

   

1 2 12