Categorie Archivi Poltrone ergonomiche

Come pulire una sedia da ufficio

pulire sedia ufficio

Negli ultimi anni, a causa di questa terribile pandemia, è diventato fondamentale mantenere puliti e igienici gli ambienti da noi solitamente frequentati per preservare la nostra salute, partendo da quelli domestici fino ad arrivare a quelli condivisi, quali ad esempio gli uffici.

E, a tal proposito, all’interno degli uffici le sedie ergonomiche presenti vengono, per forza di cose, impiegate per diverse ore al giorno, aumentando di conseguenza il rischio di sporcarle e deteriorale col tempo.

Ecco perché diventa essenziale eseguire un’accurata e frequente pulizia della propria sedia da ufficio, in modo da preservare le sue prestazioni e aumentare la sua durata nel tempo.

Ma, se per caso non sei del tutto sicuro su come eseguire tale operazione, continua la lettura di questo articolo perché ora ti spiegherò come pulire una sedia da ufficio nel modo corretto.

Come pulire una sedia da ufficio

Prima di iniziare, è necessario valutare il materiale con il quale è rivestita la tua sedia da ufficio, ovvero se in tessuto o in pelle sintetica.

Quindi, se la tua sedia da ufficio è rivestita in tessuto, dovrai in primis rimuovere lo sporco e la polvere presenti sulla sedia usando un panno asciutto oppure un’aspirapolvere.

In seguito, si passa alla pulizia delle macchie di cibo o di sudore depositate sul rivestimento mediante l’uso, ad esempio, di uno smacchiatore o di una soluzione composta di acqua calda e bicarbonato di sodio, la quale può essere applicata con un pennello di setole fine per evitare di sfilacciare il rivestimento.

Nel caso la macchia non dovesse andare via, lascia agire lo smacchiatore o il bicarbonato e acqua per circa 10 minuti sulla zona interessata, e asciuga il tessuto con uno straccio in microfibra.

Infine, pulisci i braccioli passando un panno per rimuovere la polvere e le ruote della sedia, svitandole e rimuovendo lo sporco depositato all’interno (clicca qui per saperne di più).

Per quanto riguarda, invece, la pulizia della pelle sintetica, ti basterà passare un panno umido e in seguito un altro abbastanza asciutto, in quanto tale materiale non assorbe sudore o liquidi.

Clicca qui per scoprire le nostre proposte di sedie da ufficio.

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Sedie per cervicale: caratteristiche e benefici

sedie per cervicale

Spesso durante le tue giornate lavorative in ufficio senti forti dolori ai cervicali e alla schiena da non poter quasi restare seduto sulla tua sedia per continuare il tuo lavoro?

Se la risposta è sì, ti consiglio di cambiare immediatamente la tua sedia e di sostituirla con una sedia da ufficio ergonomia, in quanto tale seduta ti garantirà un confort nettamente migliore rispetto ad altre tipologie di sedie, evitandoti diversi problemi fisici (a volte anche gravi).

Ma, prima di parlarti di quali sono i benefici di una sedia da ufficio ergonomica lascia che ti spieghi le sue caratteristiche principali.

Sedie ergonomiche da ufficio per cervicale: caratteristiche

Una sedia ergonomica da ufficio per cervicale è una particolare seduta realizzata con lo scopo di mantenere una postura corretta per chi la utilizza durante le sue ore di lavoro o in altre attività dove è necessario stare seduti.

E tutto questo è possibile grazie alla loro capacità di essere regolabili, sia nello schienale per mantenere la schiena nella giusta inclinazione (che è tra i 100° e i 135° rispetto alle gambe) che in altezza, in modo da consentire a chi le utilizza di posizionare le ginocchia piegate a 90°, ed evitare quindi eventuali problemi alla cervicale.

Inoltre, è fondamentale che tali sedute siano dotate di apposite ruote, per consentire a chi le utilizza di spostarsi senza problemi da una zona all’altra dell’ufficio, e di braccioli per appoggiare le braccia (clicca qui per scoprire come mantenere una postura corretta sulla tua sedia da ufficio).

Detto questo, vediamo ora quali sono i benefici di una sedia ergonomica da ufficio per cervicale.

Sedie ergonomiche da ufficio per cervicale: benefici

Ora che hai compreso cosa sono le sedie ergonomiche da ufficio, la domanda che ti pongo è: “Perché dovresti acquistarne una?”

Be’, la risposta è molto semplice…grazie a tale seduta aiuterai il tuo corpo a mantenere una postura corretta da seduto, consentendo un riallineamento delle vertebre.

Così facendo, la memoria muscolare ricorderà la posizione assunta e con il passare del tempo ti permetterà di sederti correttamente e in maniera del tutto naturale.

E il risultato sarà, quindi, un sollievo immediato e una riduzione drastica dell’infiammazione proveniente dalla zona cervicale, un vantaggio alla gabbia toracica che ti consentirà di respirare meglio e un miglioramento del portamento durante la postura in piedi.

Clicca qui per scoprire le nostre proposte di sedie ergonomiche da ufficio per cervicale.

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Come pulire le ruote di una sedia da ufficio

pulire ruote sedia ufficio

Hai una sedia da ufficio le cui ruote nell’ultimo periodo non scorrono lisce e fluide come dovrebbero, provocandoti quindi dei rallentamenti nei movimenti da una zona all’altra del tuo ufficio?

Se la risposta è sì, probabilmente è arrivato il momento di eseguire una pulizia delle ruote della tua sedia da ufficio, in quanto quest’ultime col tempo hanno accumulato diverso sporco per via dei probabili spostamenti da te eseguiti durante le tue giornate lavorative.

Ma, se non sai come risolvere tale problema ti consiglio di continuare la lettura di questo articolo perché ora ti spiegherò per filo e per segno come pulire le ruote di una sedia da ufficio.

Sei pronto? Iniziamo…

Come pulire le ruote di una sedia da ufficio

Prima di cominciare è importante avere a disposizione gli strumenti giusti per eseguire una corretta pulizia delle ruote della tua sedia da ufficio, quali:

  • Detersivo (e acqua): li userai per lavare le ruote;
  • Pinzetta: servirà per rimuovere lo sporco superfluo;
  • Strofinaccio: servirà per asciugare le ruote;
  • Lubrificante: lo userai per rendere le ruote più funzionali.

Detto questo, iniziamo con la pulizia vera e propria delle ruote partendo dalla prima fase, ovvero:

  1. Rimozione dello sporco superfluo.

Durante questa fase dovrai usare la pinzetta per rimuovere lo strato superficiale di sporco dalle ruote della tua sedia da ufficio, e per farlo non devi fare altro che capovolgere la sedia (possibilmente su un piano rialzato) e procedere cercando di pulire il più possibile le ruote.

  1. Smontaggio delle ruote.

Una volta rimosso lo sporco superfluo si passa allo smontaggio delle ruote, ruotandole oppure svitandole con un apposito cacciavite.

  1. Lavaggio delle ruote.

Non appena avrai smontato le ruote, potrai passare alla fase di lavaggio di quest’ultime, usando detersivo e acqua.

Quindi, prendi una bacinella, riempila con dell’acqua tiepida e aggiungici del detersivo disinfettante. In seguito, lascia le ruote in ammollo per circa 10 minuti, in modo da consentire lo scioglimento dello sporco.

  1. Asciugature e lubrificazione.

Trascorsi i 10 minuti, rimuovi le ruote dalla bacinella e asciugale con uno strofinaccio pulito. In seguito, dopo che le ruote saranno completamente asciutte, ti consiglio di lubrificarle (con un prodotto specifico), in modo da rendere la tua sedia più funzionale ed evitare che si blocchi in futuro.

  1. Montaggio delle ruote.

L’ultima fase consiste nel rimontare le ruote, assicurandosi di avvitarle correttamente in modo che rimangano al loro posto.

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Sedie per sala d’attesa

sedie per sala d’attesa

Se hai intenzione di aprire dei nuovi uffici o ristrutturare il tuo vecchio studio di lavoro, ti consiglio vivamente di inserire nel progetto uno spazio per la sala d’attesa, in quanto tale area è in grado di donare al tuo contesto lavorativo quel tocco in più fondamentale per impressionare positivamente i tuoi clienti.

Infatti, grazie alla sala d’attesa i tuoi clienti potranno attendere comodamente il loro turno, leggendosi una rivista o un libro ed evitare di spazientirsi per l’eventuale attesa.

Tuttavia, così come per altri ambienti, anche la sala d’attesa necessita di un arredo consono per poterla rendere confortevole e, allo stesso tempo, elegante.

Per fare questo dovrai valutare un aspetto essenziale, ovvero lo spazio che intendi arredare, insieme quindi alla porta d’ingresso, a quelle delle altre stanze e ai punti luce, in quanto sono parte integrante dell’intero arredamento.

E una volta che avrai valutato lo spazio da arredare, potrai scegliere quali tipologie di sedie inserire all’interno della tua sala d’attesa.

Ma, se magari non sai quali siano le sedie ideali per tua sala d’attesa continua la lettura di questo articolo perché ora ti darò qualche consiglio in merito.

Sedie per sala d’attesa: come scegliere le sedie

Come accennato in precedenza, per poter arredare una sala d’attesa è fondamentale valutare la grandezza di quest’ultima.

E una volta che avrai in mano il quadro completo, potrai scegliere le sedie giuste per il tuo arredo.

Ma, come si fa a scegliere le sedie giuste per la propria sala d’attesa?

Se la sala è di piccole dimensioni ti consiglio di scegliere delle sedie impilabili, in quanto tali sedute possono essere impilate l’una sull’altra ed essere riposte comodamente in un’altra zona per guadagnare spazio in più.

Altrimenti, nel caso la tua sala d’attesa fosse di grandi dimensioni, è preferibile scegliere delle sedie a poltroncina, le quali consentono di donare ergonomia a chi le utilizza.

Clicca qui per scoprire le nostre proposte di sedie per sala d’attesa.

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Ergonomia al computer

ergonomia al computer

Lavorare per diverse ore con un computer seduti sulla propria scrivania all’interno del proprio ufficio senza mantenere una postura corretta potrebbe causare diversi disagi al proprio fisico, quali:

  • Forti mal di testa;
  • Occhi rossi;
  • Dolori al collo;
  • Bruciore agli occhi.

E se magari anche tu lavori con il tuo computer e soffri di questi fastidi sopra citati ti consiglio di continuare la lettura di questo articolo perché ora ti spiegherò nel dettaglio come mantenere una postura corretta mentre sei seduto davanti al tuo pc.

In questo modo potrai lavorare comodamente e migliorare, di conseguenza, la qualità del tuo lavoro quotidiano.

Detto questo, direi che possiamo iniziare…seguimi.

Ergonomia al computer: come mantenere una postura corretta

Come accennato in precedenza, avere una scorretta postura durante le ore di lavoro davanti al computer potrebbe causare diversi sintomi al proprio corpo, quali dolori al collo o forte mal di schiena.

Tuttavia, esistono alcune linee guida per evitare tutto questo e ridurre, quindi, lo stress e dolori articolari e muscolari. Scopriamole insieme:

  • Mantieni la testa e il collo in posizione verticale e in linea con il busto;
  • Evita di inclinarti all’indietro o piegarti verso il basso;
  • Cerca di lavorare in modo frontale allo schermo del computer, in quanto averlo lateralmente potrebbe causarti, col tempo, forti dolori al collo e alla schiena;
  • Mantieni i gomiti vicino al corpo;
  • Regola il display del computer, in modo che la parte superiore dello schermo sia pari o quasi al di sotto degli oc chi. In questo modo potrai vedere lo schermo senza piegare il collo;
  • Regola l’illuminazione del display, in quanto una luce troppo forte potrebbe dar fastidio agli occhi;
  • Posiziona il mouse vicino alla tastiera;
  • Posiziona il monitor abbastanza vicino agli occhi in modo da poter visionare quello che stai facendo senza problemi ed evitare di sporgerti in avanti;

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Poltrona pc ergonomica

poltrona pc ergonomica

Una poltrona per pc ergonomica è una particolare seduta in grado di garantire una postura corretta del proprio corpo, in quanto può essere personalizzata in base alle caratteristiche fisiche di chi la utilizza.

Ciò significa che una poltrona per pc ergonomica, per essere considerata tale, dev’essere regolabile in altezza, nell’inclinazione dello schienale e disporre di apposite ruote per permettere alla sedia di potersi muovere, nel caso la persona che la usa abbia necessità di spostarsi da una zona all’altra del proprio ufficio.

Detto questo, vediamo ora quali sono le caratteristiche principali di una poltrona per pc ergonomica.

Poltrona per pc ergonomica: caratteristiche principali

Per poter realizzare una poltrona per pc ergonomica è necessario seguire delle specifiche normative europee, le quali definiscono le caratteristiche che una poltrona o sedia ergonomica deve avere, in modo da tutelare la salute di tutti coloro che desiderano utilizzarla durante le loro giornate di lavoro.

Perciò, prima di acquistare una poltrona per pc ergonomica assicurati che quest’ultima disponga delle seguenti caratteristiche:

  • La poltrona deve consentire che la pianta del piede si possa appoggiare al pavimento;
  • Il piede deve formare un angolo di 90° con il polpaccio;
  • Il polpaccio dev’essere in posizione verticale al pavimento e formare un angolo di 90° con la coscia;
  • La coscia dev’essere in posizione orizzontale e formare un angolo di 90° con il tronco, il quale deve stare eretto.

E per far sì che tutto questo accada, è necessario che la poltrona per pc ergonomica abbia una serie di accessori, quali:

  • Pistone a gas: consente di modificare l’altezza della seduta in base a quella di chi la utilizza tirando un’apposita leva. In questo modo, è possibile appoggiare la pianta del piede a terra, mantenendo un angolo di 90° tra il polpaccio e la coscia;
  • Meccanismo che regola l’inclinazione dello schienale e profondità del sedile: garantisce il corretto appoggio delle gambe;
  • Poggiatesta e braccioli: entrambi devono essere regolabili per garantire il giusto appoggio sia della testa che degli avambracci.

Clicca qui per scoprire le nostre proposte di poltrone per pc ergonomiche.

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Poltrona operativa per ufficio

poltrona operativa ufficio

La poltrona operativa per ufficio è una delle sedute maggiormente utilizzate all’interno di uffici o studi di lavoro, in quanto vengono progettate e realizzate appositamente per impiegati, manager, titolari d’azienda e tutti colori che passano diverse ore davanti al proprio pc.

Quindi, il loro obiettivo è quello di donare confort e funzionalità a chi le utilizza, ed evitare che quest’ultimi possano avere problemi fisici, quali dolori alla schiena, ai cervicali, e tutto quello che concerne a una scorretta postura del corpo.

Inoltre, le poltrone operative per ufficio vengono rivestite con materiali traspiranti e devono essere dotate di uno schienale reclinabile e ruote per consentire a chi le usa di spostarsi da una zona all’altra dell’ufficio.

Parliamo, dunque, di una seduta funzionale, in cui l’aspetto da considerare maggiormente è la sua forma ergonomica e comodità d’uso.

Ma, quali sono le caratteristiche che una poltrona operativa ergonomica per ufficio dovrebbe avere per essere considerata tale?

Scopriamole insieme…

Poltrona operativa per ufficio: caratteristiche

Una poltrona operativa per ufficio viene considerata come un vero e proprio strumento di lavoro per chi deve lavorare per diverse ore sulla sua scrivania e davanti al computer.

Ecco perché è fondamentale che tale seduta sia estremamente comoda, in modo che possa garantire un alto livello di benessere per chi la utilizza ed evitare gravi problemi fisici dovuti ad una scorretta postura del corpo.

E per far sì che ciò accada, una poltrona operativa ergonomica per ufficio deve disporre delle seguenti caratteristiche, quali:

  • Meccanismo di movimento: consente il movimento della sedia e determina il suo peso, il quale non deve essere inferiore a 8/10 kg;
  • Ergonomia: una poltrona operativa ergonomica, per essere definita tale, deve disporre di braccioli regolabili, supporto lombare, imbottitura ed essere regolabile in altezza;
  • Conformi alla norma europea EN 1335: tale norma prevede che una sedia ergonomica debba disporre di ruote morbide o dure, tessuti ignifughi e antimacchia e un sistema up &down, in modo che possa essere regolata in altezza senza l’uso di manopole;

Clicca qui per scoprire le nostre proposte di poltrone operative per ufficio.

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Sedia per scrivania ergonomica

sedia scrivania ergonomica

Se sei una di quelle persone che passa diverse ore seduto sulla sua sedia da ufficio davanti a un pc o a una scrivania, è fondamentale che tu abbia una sedia per scrivania ergonomica, in quanto quest’ultima viene considerata come un fattore basilare, sia per la salute che per la qualità del lavoro.

Inoltre, evitare di scegliere una sedia per scrivania ergonomica potrebbe causarti diverse conseguenze, quali forte mal di schiena o dolori ai cervicali, costringendoti in seguito a seguire visite dall’ortopedico o a fare esercizi di ginnastica posturale.

Ecco perché è essenziale disporre di una seduta ergonomica da ufficio, nel caso tu debba lavorare per diverse ore seduto con il tuo pc.

Ma, oltre a questo, mentre sei seduto sulla tua sedia è molto importante mantenere costantemente una postura corretta.

Per questo motivo, ti consiglio di continuare la lettura di questo articolo perché ora ti spiegherò qual è la postura corretta da mantenere durante le tue ore di lavoro.

Sedia per scrivania ergonomica: postura corretta da mantenere

La postura è probabilmente il tema principale quando si parla di sedia per scrivania ergonomica, in quanto avere una posizione errata del proprio corpo mentre si lavora nel proprio ufficio potrebbe causare seri danni al proprio fisico, come ad esempio mal di schiena o dolori ai cervicali.

Quindi, se hai deciso di acquistare una sedia per scrivania ergonomica e vuoi sapere quale sia la postura corretta da mantenere, ricorda in primis di avere la schiena sempre dritta e mai tesa all’indietro.

In seguito, tieni le braccia rilassate, in maniera tale da rilasciare naturalmente anche le spalle, e regola i braccioli della sedia. In questo modo avrai gli avambracci paralleli con il pavimento e i polsi in una posizione neutra.

Infine, regola l’altezza del sedile per far sì che i gomiti siano pari o superiori all’altezza della tastiera o scrivania (ancora meglio se disponi di un poggia piedi, il quale consente di scaricare le gambe) e mantieni lo sguardo dritto davanti allo schermo, in modo da evitare dolori al collo.

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Sgabello da laboratorio: caratteristiche e vantaggi

sgabello da laboratorio

Per poter lavorare all’interno di un laboratorio di analisi nel settore chimico o farmaceutico, dove è essenziale mantenere concentrazione e precisione, è molto importante avere degli sgabelli da laboratorio, ovvero delle sedute girevoli in grado di garantire confort e praticità.

Questo perché lo sgabello da laboratorio consente di assumere una postura corretta a livello ergonomico, adattandosi alle abitudini di colui che lo utilizza.

L’ergonomia, infatti, permette un alto grado di movimento e facilita, di conseguenza, il lavoro anche in ambienti con spazi di piccole dimensioni.

Inoltre, la loro imbottitura in poliuretano espanso garantisce un alto livello di igiene, rendendo lo sgabello da laboratorio una seduta esente da emissioni di particelle di polvere e sporco.

Detto ciò, prima di mostrarti una delle nostre proposte di sgabelli da laboratorio, vediamo quali sono gli altri vantaggi di questa particolare seduta.

Sgabello da laboratorio: vantaggi

Se deciderai di acquistare uno sgabello da laboratorio, sappi che tale seduta ti garantirà una serie di benefici, ovvero:

  • Massima liberà di movimento per braccia, tronco e spalle, favorendo quindi una postura ergonomicamente corretta;
  • È una seduta resistente alle scintille, oli lubrificanti e alla sporcizia;
  • È in grado di adattarsi alle abitudini di qualsiasi persona, garantendo un’imbottitura antibatterica permanente;
  • Offre un ottimo sostegno quando devi operare stando in piedi.

Sgabello da laboratorio: le nostre proposte

  • Steel;

sgabello da laboratorio

Steel è uno sgabello da laboratorio caratterizzato da un sedile rotondo con inserto in legno e imbottito in poliuretano espanso regolabile in altezza mediante colonna a gas cromata.

Lo schienale, invece, è anatomico con inserto in legno imbottito in poliuretano espanso, mentre la base girevole è a 3 razze saldate su anello circolare in metallo cromato con ruote nere.

Clicca qui per saperne di più.

Se desideri ricevere maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Sedia ergonomica da ufficio: tutto quello che devi sapere

sedia ergonomica da ufficio

A differenza di altre tipologie di sedie, le sedie ergonomiche da ufficio sono delle particolari sedute progettate e realizzate con lo scopo di donare un supporto lombare alla schiena durante il loro utilizzo, garantendo quindi una costante postura corretta.

E, se magari trascorri diverse ore seduto sulla tua scrivania durante le giornate lavorative, scegliere una sedia ergonomica è certamente di vitale importanza.

Tuttavia, prima di scegliere la tua nuova sedia da ufficio è molto importante che tu sappi l’uso che ne farai, quindi se la utilizzerai in maniera occasionale oppure continuativa.

Perché se la userai in maniera occasionale, ovvero per far accomodare visitatori oppure ospiti, allora ti consiglio di spostare la tua attenzione su una normale sedia da ufficio.

Se invece sei un impiegato, un manager o un dirigente, e quindi l’utilizzo sarà certamente continuativo, è fondamentale che tu scelga una sedia ergonomica da ufficio, in modo che tu possa lavorare in pieno confort e senza alcun tipo di stress.

Ma, quali sono i requisiti che una sedia da ufficio deve avere per essere definita ergonomica?

Scopriamoli insieme…

Sedia ergonomica da ufficio: requisiti principali

Per poter essere definita tale, una buona sedia ergonomica da ufficio deve presentare le seguenti caratteristiche, ovvero:

  • Dev’essere regolabile in altezza e inclinazione;
  • Lo schienale dev’essere in grado di supportare in modo adeguato la zona lombare, la quale è spesso soggetta a contratture e dolori;
  • La seduta deve adattarsi alla struttura e corporatura della persona che la userà;
  • Lo schienale e la seduta devono avere i bordi arrotondati per evitare qualsiasi tipo di danno alla persona;
  • La seduta deve consentire il movimento girevole ed evitare problemi di scivolamento;
  • Il basamento deve essere stabile a cinque razze;
  • Dev’essere dotata di meccanismi di regolazione, in modo che la persona possa adattarla al suo fisico;
  • Dev’essere dotata di ruote.

Clicca qui per scoprire le nostre proposte di sedie ergonomiche da ufficio.

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

1 2 3 20