Imbottiture per sedie: il poliuretano

imbottiture per sedie

Realizzare delle sedie da ufficio con delle imbottiture di valore è molto importante per avere un prodotto di qualità. E questo non vale sono per le sedie da ufficio, ma anche per divani, sgabelli o poltrone.

In questo modo avrai una seduta confortevole, accogliente, morbida al tatto e duratura nel tempo.

E grazie alle diverse soluzioni di materiali, è possibile realizzare delle imbottiture in grado di rispondere alla perfezione a qualsiasi tipo di esigenza. Infatti, alcune persone preferiscono una seduta più rigida, mentre altre molto più morbida.

Detto ciò, devi sapere che solitamente le sedie da ufficio vengono imbottite con diversi materiali, tra cui uno dei più importanti è il poliuretano espanso.

Ma perché è uno dei materiali più utilizzati?

Prima di scoprirlo, lascia che ti spieghi cos’è il poliuretano espanso…

Il poliuretano espanso

Il poliuretano espanso è un materiale bicomponente composto da due elementi, ovvero il poliolo e l’isocianato, i quali, una volta miscelati tra di loro mediante macchine schiumatrici, sono in grado di realizzare differenti tipi di prodotti.

Inoltre, lo stampaggio del poliuretano espanso può essere di due tipologie in base ai settori di applicazione e alle loro caratteristiche, ovvero:

  • Poliuretano espanso flessibile;
  • Poliuretano espanso rigido o integrale.

Il poliuretano espanso flessibile è una schiuma poliuretanica a celle aperte dalla consistenza morbida, in grado di assumere una forma solida fino a triplicare il suo volume grazie alla reazione chimica tra i due componenti.

Il poliuretano espanso rigido o integrale, invece, è schiuma poliuretanica a celle chiuse con un alto livello di densità, ed è molto più resistente.

Imbottitura sedie da ufficio con poliuretano espanso: vantaggi

Se deciderai di acquistare una sedia da ufficio imbottita con poliuretano espanso, sappi che avrai una seduta estremamente:

  • Flessibile;
  • Funzionale;
  • Resistente;
  • Elastica.

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Sedie da ufficio direzionali

sedie ufficio direzionali

Le sedie da ufficio sono delle particolari tipologie di sedute usate negli ambienti di lavoro, come ad esempio uffici o studi di vario tipo.

In commercio è possibile trovare diversi modelli di sedie da ufficio, ognuno con differenti caratteristiche a livello di funzionalità e aspetto estetico.

Tuttavia, tra le varie soluzioni, le due tipologie principali di sedie da ufficio sono le sedie operative e direzionali, due sedute in grado di garantire elevato comfort e funzionalità.

Ma, quali sono gli aspetti che differenziano queste due sedie da ufficio?

Scopriamolo insieme…

Sedia operativa

Le sedie operative sono delle sedute funzionali ed ergonomiche molto utilizzate all’interno degli ambienti di lavoro, ideate come sedute da scrivania, e adatte a tutti le persone che svolgono un lavoro datanti al computer.

Vengono realizzate principalmente con lo scopo di garantire comfort alla persona che le usa, in modo da non incorrere in problemi fisici, come ad esempio mal di schiena o dolori al collo.

Inoltre, possono essere rivestite di materiale traspirante, dotate o meno di braccioli, e devono avere uno schienale reclinabile, delle ruote e dare la possibilità di essere regolate in altezza.

Sedia direzionale

A differenza delle sedie operative, le sedie direzionali (o presidenziali) vengono realizzate con materiali molto più pregiati e definite con lavorazioni artigianali. Questo perché sono destinate ad arredi per uffici di grande eleganza e stile.

Vengono usate principalmente dalle persone con alti incarichi aziendali, e appaiono più come poltrone che come sedie, per via della loro morbidezza ed elevato volume.

Inoltre, presentano di solito ruote e braccioli, sono regolabili e vengono posizionate all’interno di uffici dove si ricevono clienti importanti.

Una sedia in grado di trasmettere prestigio e autorevolezza a colui che la utilizza.

Se desideri ricevere maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Sedie e poltrone ergonomiche per ufficio

sedie e poltrone per ufficio

Ti capita mai, al termine della giornata lavorativa, di alzarti dalla tua sedia con un forte mal di schiena?

Se la risposta è sì, sappi che il problema è causato sia dalla sedia con cui stai lavorando che dalla posizione scorretta della tua schiena, in quanto dopo tante quest’ultima si irrigidisce e i muscoli si infiammano, provocando dolori anche ai cervicali.

Ecco perché ti consigliamo di cambiare immediatamente la sedia che stai usando e sostituirla con una sedia o una poltrona ergonomica per ufficio.

Le sedie e poltrone ergonomiche per ufficio, infatti, presentano diversi vantaggi. Scopriamoli insieme.

Sedie e poltrone ergonomiche per ufficio: vantaggi

  • Consentono una postura corretta: grazie ad una sedia o poltrona ergonomica manterrai la tua schiena nella postura corretta senza incorrere in forti dolori muscolari. Inoltre, lo schienale delle sedie da ufficio viene realizzato con una forma ad S per seguire la linea della colonna vertebrale.
  • Offrono una maggiore comodità: il termine “ergonomico” non si riferisce ad una correzione a livello medico, ma intende un alto livello di comodità garantito per diverse ore (per quanto riguarda sedie e poltrone).
  • Possono essere regolabili: una delle caratteristiche principali di una sedia ergonomica è l’assenza di rigidità. Infatti, questa particolare seduta può essere personalizzata in base alle varie esigenze, regolando l’altezza dal pavimento, il livello dei braccioli e l’altezza dello schienale.
  • Si possono reclinare: per chi, magari, svolge un lavoro a stretto contatto con il pc, è molto importante che, di tanto in tanto, si prenda una pausa per rilassare la vista e il fisico. Infatti, spesso queste persone tendono a mantenere una posizione fissa senza staccare le mani e occhi dalla tastiera. Ma, con una sedia ergonomica è possibile prendersi una pausa reclinando lo schienale, in modo da distendere i muscoli e legamenti.

Se desideri ricevere maggiori informazioni sulle sedie e poltrone ergonomiche contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Divano per sala d’attesa: le nostre proposte

divano sala attesa

Quando decidi di arredare un ufficio in un ambiente pubblico o privato è molto importante che vi sia la presenza di sedute per sala d’attesa.

Questo perché tali sedute consentiranno alle persone di poter attendere il proprio turno in maniera confortevole e rilassante.

E, nel momento della scelta di sedute per sala d’attesa o per uffici da lavoro, è fondamentale che quest’ultime siano ergonomiche, in modo da consentire, alla persona che la sta usando, di lavorare o di attendere in completa comodità e mantenere una giusta postura del corpo (soprattutto della schiena).

Quindi, la seduta di un arredo per uffici è importante che garantisca il massimo confort, sicurezza e adattabilità, in modo da non incorrere in problemi fisici, come ad esempio mal di schiena o dolori ai cervicali.

Inoltre, le sedute per sala d’attesa possono essere realizzate in differenti materiali, linee, imbottiture e finiture, dando al tuo arredo un elevato livello estetico.

Divano per sala d’attesa: le nostre proposte

Tra le varie sedute per sala d’attesa che si possono usare per arredare il proprio ufficio o uffici, un’ottima soluzione è certamente il divano per sala d’attesa, il quale garantisce comodità e un miglior aspetto estetico dell’arredo.

Può ospitare dalle 2 alle 4 persone ed è possibile abbinarlo con poltrone o sedie ergonomiche.

inoltre, è ideale per arredare studi professionali, valorizzando l’ingresso di studi e uffici.

Detto ciò, vediamo ora due nostre proposte di divano per sala d’attesa:

Login

divano sala attesa

Login è un moderno ed elegante divano per sala d’attesa con una struttura portante realizzata in multistrato di legno (spessore 20 mm), imbottito in poliuretano indeformabile a densità differenziata.

Inoltre, viene poggiato su 2 gambe in acciaio verniciate in grigio.

Il modello non è sfoderabile.

Byte

divano sala attesa

Byte è un divano per sala d’attesa composto da due elementi, di cui uno senza schienale e solo con seduta.

La sua struttura portante viene realizzata con multistrato di legno (spessore 20 mm), imbottito in poliuretano indeformabili a densità differenziata.

Inoltre, i piedini presentano una forma cilindrica in acciaio cromato e sono regolabili.

Il modello non è sfoderabile

Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Come pulire sedie da ufficio in tessuto

come pulire sedie da ufficio in tessuto

Quando si lavora in un ufficio, è fondamentale avere a disposizione una sedia da ufficio che sia comoda, ma soprattutto che abbia le dimensioni adeguate al tuo fisico e alla tua scrivania.

Questo perché, lavorare quasi 8 ore al giorno seduti su una sedia non idonea alla tua struttura fisica e al tuo piano di lavoro potrebbe portare a serie conseguenze, come ad esempio mal di schiena, stress e cali di concentrazione.

Ma, oltre a dover rispettare questi aspetti, è necessario prendersi cura della propria sedia da ufficio in tessuto attraverso un’adeguata pulizia di quest’ultima.

Devi sapere, infatti, che passare tanto tempo seduti su una sedia da ufficio in tessuto significa creare molto sporco, deteriorando quindi la sua seduta.

Questo perché a volte può capitare di pranzare in ufficio sulla propria postazione, facendo quindi cadere magari briciole sulla seduta o (peggio ancora) gocce di caffè o altre tipologie di bevande.

Oppure, può succede che la tua sedia da ufficio in tessuto sia utilizzata temporaneamente da qualche tuo collega, aumentando quindi il rischio di sporcarla.

Ecco perché è molto importante prendersi cura della propria sedia da ufficio. E oggi voglio darti qualche consiglio su come pulire la tua sedia da ufficio in tessuto, in modo da evitare possibili danni permanenti.

Come pulire sedie da ufficio in tessuto

Vediamo quali sono gli step da seguire per pulire le sedie da ufficio in tessuto:

  1. Passa un’aspirapolvere: la prima cosa da fare è passare un aspiratore per rimuovere polvere o eventuali briciole accumulate durante i pasti in ufficio.
  2. Sapone neutro: se la tua sedia da ufficio in tessuto, oltre alla polvere o alle briciole, dovesse avere anche delle macchie (caffè o altro), sarà sufficiente utilizzare del sapone neutro con dell’acqua tiepida e strofinare per bene la zona interessata. Usa la stessa soluzione per pulire anche le ruote/piedi e il telaio. Dopo che avrai terminato, lascia asciugare la sedia.

Clicca qui per scoprire le nostre proposte di sedie da ufficio.

Quali sono le dimensioni di una sedia da ufficio?

sedia dimensioni

Uno degli elementi spesso trascurati all’interno di un ufficio è certamente quello della sedia.

Devi sapere, infatti, che lavorare troppe ore seduto sulla propria scrivania con una sedia da ufficio non idonea alla struttura fisica del tuo corpo, potrebbe provocare con tempo numerosi problemi alla tua salute.

Parliamo non solo di problemi legati a dolori da mal di schiena o cervicali, ma anche a livello di attenzione e prestazione lavorativa.

Lavorare, quindi, seduti su una sedia da ufficio comoda e in linea con le dimensioni del tuo corpo non solo ti permette di mantenere una postura corretta durante il tuo lavoro, ma ti evita anche problemi di stress e nervosismo.

Ecco perché è fondamentale che tu abbia una sedia da ufficio con le giuste dimensioni.

Vediamo, quindi, quali sono le dimensioni standard di una sedia da ufficio e cosa devi valutare prima di sceglierne una.

Sedia da ufficio: dimensioni standard

Secondo la normativa europea UNI EN 1335, una sedia da ufficio deve disporre delle seguenti dimensioni per rispettare i requisiti di sicurezza, resistenza e stabilità, ovvero:

  • Sedile: un sedile deve avere almeno 380 mm di profondità e 400 mm di larghezza;
  • Schienale: lo schienale dev’essere alto almeno 220 mm se è regolabile in altezza, altrimenti 260 mm se non lo è. La larghezza non deve essere sotto i 360 mm, mentre l’altezza del bordo superiore dev’essere almeno di 360 mm;
  • Base: la base deve avere una proiezione massima di 365 mm.

Cosa devi valutare prima di scegliere la tua sedia da ufficio

Dopo averti spiegato quali sono le dimensioni standard di una sedia da ufficio, è bene che tu sappia cosa devi valutare prima di acquistarne una.

Infatti, oltre alle dimensioni, esistono 2 fattori da considerare prima di poter scegliere la propria sedia da ufficio, ovvero:

  1. La struttura del tuo fisico (altezza).
  2. Dimensioni della tua scrivania.

Perciò, prima di acquistare la tua nuova sedia da ufficio, ricorda di fare le giuste valutazioni che ti ho appena spiegato. Ma se desideri saperne di più contattaci all’indirizzo email: info@gierresedute.it o al numero: 0429 690491.

Sedie da ufficio: come evitare il mal di schiena

sedie ufficio mal di schiena

Sei una persona che lavora in un ufficio e nell’ultimo periodo hai avuto qualche fastidio alla schiena o ai cervicali?

Se la risposta è sì, probabilmente il problema è dato dalla tua sedia da ufficio.

Devi sapere, infatti, che lavorando in un ufficio o in altri ambienti seduti su una sedia per molte ore può provocare forti mal di schiena per diversi giorni. Questo perché, spesso, non prestiamo attenzione alla nostra postura, oppure non disponiamo della sedia da ufficio corretta.

Ecco perché oggi ti mostrerò alcune delle nostre proposte di sedie da ufficio, realizzate principalmente per donarti comodità e una seduta in grado di evitare i problemi di mal di schiena.

Ma prima lascia che ti spieghi le cause principali che provocano il mal di schiena quando sei seduto sulla tua sedia da ufficio e qual è la postura corretta da mantenere.

Cause del mal di schiena con sedia da ufficio

Forse sarai d’accordo con me quando dico che passare quasi 8 ore in ufficio seduti sulla propria sedia non fa così bene al nostro corpo.

Questo perché il nostro fisico non è fatto per restare seduto tutto il giorno. Infatti, durante il nostro lavoro tendiamo a portare le spalle in avanti, incurvando la spina dorsale, e quindi stressando i legamenti spinali e i dischi vertebrali. Ecco il perché del mal di schiena.

Ovviamente questa non è l’unica causa del dolore alla schiena, ma certamente è un tipo di postura non adatta al nostro fisico.

Inoltre, lo stare troppo fermi sulla sedia da ufficio potrebbe provocare forte stress alla schiena e anche alle spalle, gambe e braccia.

 Qual è la postura corretta quando sei seduto su una sedia da ufficio?

Per evitare i dolori da mal di schiena, quando sei seduto sulla tua sedia da ufficio, è necessario mantenere una postura corretta durante le ore di lavoro.

Per prima cosa, cerca di mantenere il più possibile la schiena dritta, in seguito la testa in linea con il collo e infine prova a formare angoli di 90° con le ginocchia.

Lo so che non è una cosa facile da fare…soprattutto per 8 ore al giorno.

Ma non preoccuparti, perché se disporrai di una sedia modulata e regolabile in base al tuo fisico e alla tua scrivania non dovrai fare alcuno sforzo.

Infatti, una sedia in grado di prevenire il mal di schiena dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

  • Supporto lombare;
  • Braccioli e altezza seduta regolabili;
  • Schienali regolabili;
  • Sistema di oscillazione dello schienale;

Clicca qui per scoprire le nostre proposte di sedie da ufficio, ed evitare per sempre il mal di schiena.

Come rivestire una sedia da ufficio

come rivestire una sedia da ufficio

Hai mai pensato a dare un tocco di rinnovo alla tua sedia da ufficio?

Devi sapere che col passare degli anni, per chi lavora in un ufficio o magari nella propria abitazione con un computer, la sedia da ufficio, che sia in tessuto o in pelle, può deteriorarsi seriamente provocando quindi facili strappi o perdite di colore.

Immagina l’espressione dei tuoi clienti alla vista della tua sedia da ufficio rovinata e piena zeppa di buchi, o magari di tuoi conoscenti in visita a casa tua. Non sarebbe un bello spettacolo…

Ecco perché è molto importante rinnovare la propria sedia da ufficio, in modo da mantenere l’arredo del tuo ufficio o del tuo studio sempre impeccabile.

Tuttavia, ricorda che il tipo di rivestimento dipende dalla tipologia di sedia da ufficio. Quindi, se deciderai di rivestire una sedia da ufficio presta attenzione alla sua struttura e alle sue caratteristiche.

Detto ciò, vediamo come rivestire una sedia da ufficio…

Come rivestire una sedia da ufficio

Quando decidi di rivestire una sedia da ufficio, devi valutare una serie di aspetti molto importanti per poter valorizzare al meglio la tua seduta.

Per prima cosa, devi scegliere il nuovo rivestimento in base alla tipologia di arredo in cui ti trovi, in modo da non stravolgere troppo il design scelto in precedenza. In questo caso, la scelta del colore è fondamentale.

Ma, oltre all’aspetto estetico, dovrai tenere conto anche della comodità. Infatti, un rivestimento troppo rigido, poco ergonomico o, al contrario, eccessivamente morbido potrebbe peggiorare la tua seduta, provocandoti magari dolori alla schiena o ai cervicali.

Dopo aver seguito queste indicazioni, puoi passare alla scelta del materiale.

Ti consigliamo, ad esempio, un materiale di rivestimento traspirante, ideale per ridurre la sensazione di sudore durante le giornate di lavoro estive.

Altrimenti potresti optare per un rivestimento in grado di mantenere la temperatura, in modo da vivere la tua sedia da ufficio in qualunque periodo dell’anno.

Oppure, se desideri una soluzione comoda ed elegante, la pelle è quello che fa per te.

Se ti è piaciuto questo articolo, clicca qui e dai un’occhiata al nostro campionario dei rivestimenti.

Panche attesa per ufficio: aspettare in tutta comodità

Panche attesa per ufficio

Le panche d’attesa per ufficio vengono utilizzate in quelle sale dove i clienti aspettano il proprio turno prima di entrare in un ufficio.

Ad esempio, negli studi medici di solito troviamo le sedie d’attesa mentre negli uffici pubblici è più probabile trovare le panche d’attesa, le quali vengono utilizzate principalmente per ottimizzare lo spazio disponibile.

Inoltre, il design delle sale d’attesa è sempre molto curato perché è il primo luogo ad essere visto quando si entra in un ufficio o in uno studio medico. Ma oltre ad avere un bell’ambiente che ci circonda quando aspettiamo il nostro turno, è ideale restare seduti in modo comodo e confortevole.

E ora vediamo quali possono essere le scelte.

Dove posizionare le panche d’attesa

Come dicevamo in precedenza, le panche d’attesa per ufficio possono essere posizionate nei più svariati luoghi, come ad esempio negli uffici di commercialisti, avvocati, uffici pubblici, etc.

Le troviamo spesso in quei luoghi in cui è necessario aspettare diversi tempo come le poste e gli uffici pubblici, dove per prenotare un appuntamento o consegnare qualcosa è necessario mettersi in coda e aspettare il proprio turno.

Se lo spazio a disposizione è ampio è possibile abbinare alle panche d’attesa anche delle sedie, e nel nostro sito potrai trovare le sedie da abbinare allo stesso stile delle panche, così da rendere il tuo ambiente unico e confortevole.

I diversi modelli

Il primo modello che ti proponiamo per quanto riguarda le panche d’attesa per ufficio è Artex. La struttura portante è in acciaio e puoi trovarla anche nella versione cromata. Si può personalizzare nei colori della seduta ed è disponibile in tre diverse versioni: due posti, due posti più tavolino e tre posti.

La seconda opzione invece è Effisia. Anche qui la struttura è in acciaio con le gambe in acciaio cromato. Come per il modello precedente puoi trovarla in tre versioni: 2 posti, 2 posti più tavolino e 3 posti. Il tavolino viene fissato alla trave ed è bordato in PVC nero.

Infine una versione più di design, Style. Stiamo parlando di una poltrona e divano a 2/3 posti su una struttura in legno tamburato, con un’imbottitura in poliuretano espanso e le gambe in acciaio cromato.

Sedie sala attesa studio medico

Sedie sala attesa studio medico

Le sedie per sala d’attesa di uno studio medico sono collocate all’ingresso degli studi medici oppure negli ambienti destinati all’accoglienza del pubblico. Si tratta di un posto dove poter attendere in tranquillità il proprio turno.

Quando si allestisce una sala d’attesa bisogna soddisfare due punti fondamentali, ovvero comodità e design. Ad esempio, prima di fare una visita, anche se solo di controllo, c’è sempre un po’ di ansia quindi è importante fornire non solo un ambiente tranquillo prima di entrare nell’ambulatorio ma anche una seduta adeguata.

Inoltre, in alcuni studi medici i momenti dell’attesa potrebbero protrarsi per diverse ore, quindi è importante avere delle sedie morbide, ergonomiche, con una particolare attenzione ai rivestimenti, facili da pulire e che non si deformino.

Le tipologie di sedie d’attesa

Esistono diversi modelli e tipologie di sedie per sala attesa di uno studio medico, e spesso tra quelle presenti negli studi medici o nei luoghi pubblici sono presenti molte differenze.

In ogni caso, a prescindere dalla tipologia di sedia, è fondamentale che vengano rispettati i principali principi di ergonomicità. E questo è importante per il rispetto delle persone che dovranno poi attendere in sala d’aspetto il loro turno.

Ti proponiamo quindi diverse soluzioni in grado di avere il mix giusto tra design e comfort, con sedute dallo stile raffinato ed elegante. Inoltre, oltre alle sedie potrai scegliere anche tra poltrone o panche d’attesa.

Un’ottima soluzione salvaspazio è “Grace”, una sedia d’attesa che può essere impilata, senza braccioli in polipropilene. La puoi trovare in diverse colorazioni a tua scelta. È ideale per arredare luoghi come studi commerciali e uffici pubblici e donerà all’ambiente un tocco di eleganza.

Ma se invece preferisci qualcosa di più classico ti proponiamo “Glam”, una poltrona visitatore con lo schienale di media altezza.

Questo modello ha una struttura portante interna in legno di faggio con un’imbottitura in poliuretano espanso indeformabile, e il tutto viene completato da un telaio in acciaio cromato.

Sul nostro sito potrai trovare diverse tipologie di sedie per sala attesa di uno studio medico e scegliere quella più adatta allo stile del tuo studio.

1 2 3 19