La poltrona conferenza su ruote è scelta per allestire delle sale riunioni o congressi che hanno una certa importanza, dato lo stile raffinato della seduta. Quando si è alla ricerca di un design che dia al primo impatto visivo un carattere molto professionale, occorre giocare in primo luogo con gli arredi, per intenderci la seduta è la protagonista e si deve centrare quella giusta. Sceglierla su ruote è un fattore esclusivamente di praticità, che grazie alla libertà di movimento, consente un allestimento facile e veloce della sala. Si possono anche trovare dotate di tavoletta scrittoio con snodo antipanico per permettere di poggiare un tablet o per prendere appunti.

La poltrona conferenza vediamola nel dettaglio

La poltrona conferenza su ruote “Evita” è una seduta dinamica adatta per grandi eventi, per allestire un auditorio o per una convention o un congresso importante, con la struttura della scocca e del sedile di acciaio rivestito interamente con poliuretano espanso schiumato a freddo, con il sedile ribaltabile e la possibilità di impilarsi tra loro orizzontalmente. Questa poltrona è uno spettacolo di raffinatezza e stile disponibile in due diverse tonalità verde mela e bianco, molto professionale e confortevole per sostenere lunghe ore di seduta. 

Collocare le poltroncine conferenza su ruote

La poltrona conferenza con ruote può essere utilizzata anche per arredare degli spazi ufficio, per accogliere eventuali clienti o fornitori, la seduta confortevole renderà l’attesa più apprezzabile. Gierre Sedute progetta da trent’anni sedie da lavoro e per la collettività, con un approccio sempre dinamico e con uno sguardo attento alle evoluzioni tecnologiche e alle esigenze lavorative. Infatti in una realtà lavorativa sempre più sedentaria, per svolgere le attività d’ufficio, è indispensabile utilizzare delle sedie che aiutino ad avere una corretta postura, per garantire delle condizioni di sicurezza sul lavoro ed anche una maggiore produttività. Rimanere inclinati in avanti in una posizione innaturale, infatti, può creare uno stato di malessere generale, cervicale e mal di schiena sono i dolori più blandi si può arrivare anche a problemi respiratori, inoltre anche la concentrazione è influenzata negativamente da una seduta scorretta.