Le poltrone direzionali sono delle particolari sedie da ufficio caratterizzate da una seduta con uno schienale alto ed ergonomico, ed hanno da assolvere una duplice funzione, quella di essere comoda e confortevole, e quella di dare un tocco d’importanza alla stanza d’ufficio. Le poltrone direzionali a differenza delle sedie operative sono molto più imponenti ed hanno un design più raffinato, e si collocano in speciale modo all’interno di uffici dirigenziali. A primo impatto la sedia direzionale già indica che ci troviamo in un ufficio manageriale, e in base all’arredamento che si è scelto per l’ufficio, possiamo abbinare diversi modelli di direzionali. 

Le norme da rispettare per le sedie da ufficio

Gierre sedute ha studiato e realizzato diverse soluzioni di poltrone direzionali, tutte rispecchiano le norme di ergonomicità secondo l’UNI EN 1335 che indica i punti base per rendere una sedia o poltrona da ufficio sicura per la salute dell’uomo, comoda e confortevole. La poltrona direzionale “Glamour”  ha un design molto accattivante che esprime l’importanza necessaria che si vuole dare all’arredamento della stanza, con una seduta totalmente traspirante e confortevole, data dalla scelta accurata dei materiali di rivestimento.  

Dove si colloca la poltrona direzionale

Le poltrone direzionali da ufficio sono le sedie presidenziali presenti in ogni ufficio dirigenziale e sono in un certo senso il simbolo distintivo che indica dove ci troviamo, ovvero all’interno di un ufficio occupato da cariche di rilievo dell’azienda. In questo genere di sedia da ufficio è molto importante l’equilibrio tra due fattori specifici l’ergonomicità, perché si tratta comunque di una sedia da lavoro su cui si sosta per diverse ore, e l’eleganza e il design in linea armonica con tutto il tema dell’ufficio. Gierre Sedute si occupa di costruire sedie da ufficio e da comunità da oltre 30 anni, con la passione e la serietà che dona l’esperienza e con un tocco di modernità perché è sempre al passo con le nuove tendenze di stile e design.