Se con la rivoluzione digitale larga parte del lavoro si è profondamente trasformato spostandosi dietro ad una scrivania, magari con l’ausilio di un computer, permangono molteplici differenze tra le varie mansioni in ufficio: una postazione operativa, infatti, dovrà garantire una mobilità maggiore all’impiegato rispetto ad un ambiente di presidenza, con una poltroncina semidirezionale, chiamato ad offrire comfort e concentrazione al manager. Tali esigenze si concretizzano in elementi di arredo quali tavoli, poltroncine, armadi e cassettiere dotati di meccanismi, accessori e misure diversi tra loro, in grado di venire incontro alle diverse richieste dell’utilizzatore e dell’azienda. Accanto agli accorgimenti pratici, naturalmente, vi deve essere una grande attenzione al design e ai rivestimenti, chiamati a conferire stile ed eleganza all’intero ufficio.

Le tipologie di sedie da ufficio

Le sedute da ufficio sono generalmente di due tipi: quelle per gli ospiti, da ubicare davanti alla scrivania o nella sala d’attesa, e i modelli destinati alla fruizione da parte degli impiegati dell’azienda o del professionista. Tali poltroncine sono generalmente dotate di dispositivi che conferiscono ergonomia alla sedia, rendendola il più comoda possibile anche dopo tante ore di utilizzo continuativo. Ma, anche in questo caso, occorre fare delle doverose differenze tra una sedia operativa, manageriale o una poltroncina semidirezionale o di presidenza: forme, dimensioni, rivestimenti diversi diventano discriminanti fondamentali per identificare l’ambito di utilizzo.

Versatilità, la parola d’ordine della poltroncina semidirezionale

Accanto alla classificazione tradizionale delle sedute da ufficio, vi sono dei modelli spuri che combinano stili ed accorgimenti diversi: è il caso della poltroncina semidirezionale. Mirabile connubio tra il manageriale e l’operativo, questa particolare seduta risulta molto efficace perché unisce i meccanismi di regolazione e la praticità tipici di una postazione di front office, così come le ridotte dimensioni di una sedia simile, allo schienale ergonomico e alle soluzioni estetiche di un ambiente di rappresentanza. La poltroncina semidirezionale si contraddistingue per la versatilità di utilizzo, garantendo il benessere di una sedia di fascia alta.