In fase di acquisto, ciascuno desidera una sedia, una poltrona, un divano che siano, oltre che longevi, soprattutto comodi. E ciò si concretizza nell’ergonomia, nella qualità di una sedia di adattarsi il più che sia possibile alle forme del corpo, in modo da consentire il rilassamento dei muscoli e un adeguato supporto della colonna vertebrale. A tale scopo, si moltiplicano gli studi operati dalle aziende produttrici in fase di realizzazione: oltre a scegliere materiali sempre più performanti e resistenti, come la gommapiuma, si pone particolare attenzione a creare delle forme che, pur valenti dal punto di vista estetico, siano ergonomiche, soprattutto per lo schienale alto medico.

Lo schienale alto in uno studio medico

Le poltrone che è possibile trovare nella maggior parte degli studi medici, si ponga attenzione, hanno uno schienale alto. Le motivazioni di tale scelta da parte di professionisti che sono portati alla cura del corpo, probabilmente, non sono casuali e non risiedono solo nell’impatto estetico che una poltrona slanciata riesce a suscitare in chi la guarda: il supporto che un simile schienale offre, infatti, permette di appoggiare la colonna vertebrale in modo ottimale, inducendo al contempo l’utilizzatore ad assumere una postura corretta; se associata a braccioli, supporto lombare e cuscino poggiatesta, inoltre, lo schienale alto medico permette di scaricare il peso del corpo ed evita l’affaticamento e la tensione muscolare.

Comfort e design

Oltre ai benefici posturali, che si traducono in comfort, le sedie con lo schienale alto sono molto apprezzate per la loro bellezza: le possibilità di variare le forme e i dettagli sono enormi, permettendo di creare delle poltrone uniche, di grande tendenza e personalità, dai modelli più semplici, con linee moderne, essenziali e ben definite, ad esemplari più leggeri ed eleganti, magari in combinato con una struttura in metallo cromato. Di fondamentale importanza è, ovviamente, l’imbottitura e il rivestimento, in ecopelle o tessuto, con colorazioni tendente di solito al bianco o al nero.