L’attenzione ai dettagli

“I dettagli – sosteneva il grande genio italiano Leonardo da Vinci – fanno la perfezione”. Riuscire, dunque, a rendere una sala d’attesa un locale piacevole, curato ed esteticamente valido, allora, vuol dire arricchire l’intero ufficio e conferire all’azienda un aspetto altamente professionale. Nell’arredamento di una stanza apparentemente secondaria nell’economia di uno studio professionale, quale potrebbe essere appunto la sala nella quale i clienti sono invitati ad attendere il proprio turno, è fondamentale curare ogni dettaglio, essendo questo il luogo che costituisce il principale biglietto da visita dell’attività professionale, l’ambiente i cui particolari saranno scrutati con particolare attenzione da tutti i visitatori.

La sedia da attesa: come sceglierla?

Protagonista indiscussa della sala d’attesa è certamente la sedia. Lungi dall’essere solo una mera seduta, infatti, essa sarà chiamata ad arredare il locale, offrendo ai presenti un senso di eleganza e sobrietà o, al contrario, di solidità ed imponenza, in base ai principi valoriali che si vuol trasmettere alla clientela. Stile, dunque, ma senza trascurare la comodità della sedia, che dovrà rendere l’attesa piacevole: in tal senso, le sedute a poltroncina e quelle ergonomiche costituiscono una scelta di sicuro successo. Terzo criterio per l’acquisto di una sedia da attesa è subordinato allo spazio a disposizione: è, infatti, indispensabile tenere presente l’ampiezza della sala da arredare, sia per creare un numero di posti a sedere adeguato alle esigenze dell’ufficio o dello studio professionale, che per evitare un arredamento eccessivamente pesante e congestionato.

Una sedia comoda e di tendenza per rendere l’attesa piacevole

Con o senza braccioli, fissa, con struttura a slitta, impilabili, con imbottitura, le sedie da attesa sono reperibili in molteplici versioni per incontrare i gusti e le esigenze dei professionisti, garantendo design, robustezza e longevità. Prodotti con la scocca leggera e con linee essenziali, ad esempio, contribuiscono a rendere lo spazio disponibile più grande, soprattutto se associati a materiali plastici o metallici. Una scelta varia, dunque, per ogni stile di arredamento.