La comodità, qualità indispensabile per una sedia, non inerisce solo ad un mero fattore edonistico: oltre ad offrire all’utilizzatore una sensazione che sia il più piacevole possibile, capace di regalare dei momenti di vero relax, infatti, una poltroncina o uno sgabello sono chiamati a sostenere il corpo nel miglior modo possibile, contribuendo a far assumere una postura corretta per evitare infiammazioni muscolari. Si immagini un impiegato, la cui attività si espleta per la maggior parte dietro una scrivania a lavorare con il computer: le molte ore trascorse seduto, per essere pienamente produttive, necessitano di attenzione e concentrazione, doti che potrebbero essere inficiate da una seduta scomoda che provocasse mal di schiena o dolori alle spalle perché priva di una seduta con elevazione a gas.

I pistoni di una seduta con elevazione a gas

In uno studio medico come in un laboratorio o presso la postazione operativa di un ufficio, la seduta elevazione a gas rappresenta la soluzione migliore per garantire benessere e comodità al professionista. Che si tratti di un semplice sgabello o di una poltroncina, infatti, il meccanismo a pistone costituisce una risorsa efficiente, performante e longeva: diventa, anzi, il cuore vero e proprio della sedia, il componente più importante. Assolve ad una duplice funzione: oltre a permettere di regolare l’altezza della seduta, offre una resistenza al peso del corpo, ammortizzando ogni movimento e aumentando la sensazione di comfort.

Tipologie di seduta con elevazione a gas

Molteplici sono i modelli di seduta elevazione a gas disponibili sul mercato: sgabelli girevoli per bar o per professionisti nel settore medico, poltrone per ogni ambiente e incarico in ufficio, da quelle operative a quelle presidenziali, o per le postazioni di gioco. Considerato il largo uso e le diverse esigenze da soddisfare, l’altezza dei pistoni può variare da un minimo di 185 mm ad un massimo di 320 mm, così come vari sono i rivestimenti, dalla plastica al metallo cromato.